Erasmus all’Università di Padova

Il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali (SPGI) offre ai suoi studenti un'ampia gamma di opportunità formative internazionali attraverso la partecipazione a programmi comunitari di mobilità.

I flussi Erasmus sono attivati all'interno di un accordo bilaterale tra due Università, coordinato dal punto di vista didattico da un docente di dipartimento SPGI e da un docente di una Università straniera. Ogni accordo stabilisce un certo numero di posti di mobilità disponibili.

Bando Erasmus 2018/2019: scarica il bando Erasmus+ 2018/19

Presentazione del bando: guida al bando e alle mete, come candidarsi, criteri di selezione, Accettazione ed altre opportunità. 

L'incontro di presentazione del bando si terrà martedì 21 novembre oer 12.30 aula M. 


Gli studenti possono trovare nella pagina di Ateneo dedicata alla mobilità e agli scambi erasmus tutte le informazioni generali relative ai periodi di studio all’estero, i bandi, le modalità di partecipazione e le procedure da svolgere prima, durante e a conclusione del periodo di scambio.


Grazie agli accordi stipulati nel corso degli anni e confermati nell’ambito del programma Erasmus+ (2014-2020), gli studenti del Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali possono accedere a 253 borse di mobilità all’anno in 14 aree di studio, scegliendo tra 81 Università in 19 paesi europei.

Tutti i flussi erasmus attivati sono aperti a tutti gli studenti SPGI, e tuttavia gli scambi sono stati avviati con attenzione particolare alle esigenze disciplinari e tematiche dei singoli percorsi di studio. E’ dunque consigliabile considerare in primo luogo gli scambi attivi per il proprio corso di studio.

Qui trovate l’elenco delle università partner con i riferimenti dei responsabili di flusso per ciascuna sede
Per l'a.a. 2018/19 SPGI mette a disposizione 253 borse.
Per informazioni orientative sulle sedi di destinazione, si raccomanda allo studente di consultare i siti web delle Università partner (rivolgendo particolare attenzione all’offerta formativa) e di informarsi presso il responsabile di flusso delle destinazioni d’interesse, al fine di individuare gli esami da sostenere all’estero che andranno inseriti, in lingua originale, nella bozza del piano di studi da allegare alla domanda.

Qui trovate l’elenco dei referenti Erasmus per i singoli corsi di studio offerti presso SPGI, i quali firmano il Learning Agreement per la ‘home institution’ (Università di Padova)

Download Referenti Erasmus

Una adeguata conoscenza della lingua del Paese di destinazione è una condizione necessaria per la partecipare alla programma di mobilità e l'assegnazione della borsa Erasmus. Sono previsti punti aggiuntivi per chi possiede e allega alla domanda certificazioni linguistiche ufficiali.
Il livello di conoscenza linguistica è stabilito dall’Università ospitante e la partenza, per chi non possiede certificazioni, è subordinata al superamento del test di valutazione linguistica.
Visitate il sito del CLA per informazioni relative ai test linguistici.


Prove di accertamento linguistico erasmus ai soli fini della graduatoria (e previa iscrizione via mail a erasmus.spgi@unipd.it):

.  Francese: 17 gennaio 2018 ore 09.30 aula L (Palazzo Bo) (iscrizione entro il 12 gennaio)

•  inglese: 12 gennaio ore 08.30 aula B2 (iscrizione entro il 09/01 ore 13.00)

•  spagnolo: 9 gennaio ore 08.30 aula B3 (iscrizione entro 4 gennaio)

•  tedesco: 29 novembre Ore 13.30-14.30, Teatro Ruzante ( iscrizioni entro 24 novembre ore 13)

                  06 dicembre Ore 12.30-13.30, Teatro Ruzante (iscrizioni entro 4 dicembre ore 13)


Le condizioni di ammissibilità alle borse erasmus previste nel nuovo bando Erasmus+ potrebbero implicare variazioni rispetto alle procedure precedenti. Invitiamo gli studenti interessati a contattare  l’Ufficio Erasmus SPGI (049 8274085).

Studenti del vecchio ordinamento D.M. 509/99
E' ammesso alla selezione lo studente che alla presentazione della domanda ha maturato almeno 40 CFU.

Studenti del nuovo ordinamento D.M. 270/04
Se iscritto al primo anno di un corso di laurea triennale, è ammesso alla selezione lo studente che alla presentazione della domanda ha maturato almeno 15 CFU.
Se iscritto ad anni successivi al primo, è ammesso alla selezione lo studente che alla presentazione della domanda ha maturato almeno 40 CFU.

Studenti pre D.M. 509/99
Il regolamento delle Ex Facoltà prevede che gli studenti del vecchio ordinamento pre D.M. 509/99 siano ammessi alla selezione se iscritti al massimo al secondo anno fuori corso. Non è dunque più possibile per questi studenti presentare domanda di partecipazione.

In base alla delibera del Consiglio di Dipartimento del 26 settembre 2017 sono stati approvati i criteri per la selezione delle candidature Erasmus+ cha verranno applicati alla selezione.

Download Criteri di selezione

Il Learning Agreement è un documento essenziale per il riconoscimento delle attività svolte all’estero (siano essi corsi o lavoro di tesi).
Per le istruzioni sulla compilazione e la modulistica consultare la pagina Compilazione e consegna Learning Agreement.
Il Learning Agreement deve essere obbligatoriamente predisposto dallo studente sulla base dell’offerta formativa della sede estera prima della partenza; deve essere concordato con l referente erasmus di corso di studio e  il docente responsabile di flusso.
Gli studenti devono compilare il Learning Agreement su Uniweb, allegando la tabella relativa al proprio corso di studio.
Per le modifiche successive è necessario presentare un nuovo Learning Agreement su Uniweb, allengando la tabella delle corrispondenze aggiornata.

Tutte le versioni del documento dovranno essere controfirmate dalla sede estera e consegnate all'ufficio erasmus di dipartimento.

Si raccomanda di conservare sempre una copia della documentazione.

Per facilitare la compilazione del Learning Agreement e la procedura di riconoscimento degli esami sostenuti all’estero sono state predisposte delle apposite tabelle che devono essere allegate al Learning Agreement.
Per il riconoscimento l'ufficio Erasmus di dipartimento contatterà e convocherà gli studenti una volta ricevuto il Transcript.
Nel caso in cui l'università estera abbia un sistema di crediti ECTS o di crediti direttamente convertibili in ECTS, il riconoscimento dell’attività sostenuta all’estero avverrà nel rispetto del Learning Agreement e della Tabella approvati, secondo le indicazioni della Delibera del Senato Accademico del 15/01/2002.
Nel caso in cui l'università straniera NON abbia un sistema di crediti ECTS o di crediti direttamente convertibili in ECTS, si applica la procedura relativa agli STUDENTI DEL VECCHIO ORDINAMENTO.

Per la conversione dei voti stranieri in voti italiani (in trentesimi) secondo regole condivise a livello europeo consultare la Scala ECTS e distribuzioni statistiche dei voti.

Gli studenti che intendessero presentare domanda per svolgere all’estero attività di ricerca per la tesi, dovranno allegare alla candidatura una lettera del docente di Padova che farà da relatore/supervisore al loro lavoro di tesi. Dovranno, inoltre, individuare un relatore estero entro la partenza. Se già in possesso del consenso del relatore estero al momento del bando, presentando l'opportuna documentazione otterranno sette appunti aggiuntivi in graduatoria .

Il ‘Master Egales’ - Études de Genre et Actions liées à l’Égalité dans la Société (Studi di genere e azioni legate alla uguaglianza nella società) – è un programma europeo che fornisce la possibilità di frequentare uno o due semestri presso le Università consorziate e l’acquisizione di 30 crediti formativi. Il programma ‘Egales’ è ora accessibile anche a studenti e studentesse dell’Università di Padova: la mobilità europea si inserisce nel percorso formativo della laurea magistrale e si realizza grazie all’attivazione di scambi Erasmus dedicati. L’obiettivo del programma è fornire delle competenze strategiche e di alto livello attraverso una formazione innovativa e interdisciplinare riguardante problematiche che sono centrali nella dinamica europea di promozione dell’uguaglianza tra i sessi e, in generale, di lotta contro le discriminazioni.

Il programma si fonda sulla promozione dell’uguaglianza, il rifiuto del sessismo, dell’omofobia e di tutte le discriminazioni. Esso offre a studentesse e studenti un’apertura verso l’Europa, con soggiorni all’estero, apprendimento linguistico, sviluppo di una rete di scambi di saperi e di buone pratiche, al fine di allargare le prospettive e le opportunità di inserimento professionale.
Si tratta dunque di un percorso professionalizzante utile per elaborare l’ideazione, l’attuazione e la valutazione delle politiche d’uguaglianza di genere, con particolare attenzione rivolta ai seguenti ambiti tematici:

  • Educazione e cultura
  • Insegnamento superiore e ricerca
  • Lavoro
  • Politiche pubbliche
  • Salute, sessualità, violenze
  • Sviluppo e migrazioni


Il programma ‘Egales’, diretto e coordinato dall’Università Lumière Lyon2, si appoggia su una rete di università - Abo Akademi in Finlandia, Università Autonoma di Barcellona in Spagna, Università di Bucarest in Romania, Università di Bruxelles in Belgio, Università di Tolosa Jean Jaurés e Università Lumière Lyon2 in Francia - e di università partners associate - Università di Ginevra e di Losanna in Svizzera – oltre all’Ateneo di Padova.
L’Università di Padova partecipa a questa rete come partner associato, offrendo così a studentesse e studenti la possibilità di usufruire della mobilità Erasmus e frequentare corsi centrati su eguaglianza di genere e politiche di pari opportunità presso alcune delle sedi consorziate (Lyon, Barcellona, Bruxelles, Tolosa, Bucarest). A studentesse e studenti che provengono dalle sedi consorziate, l’Università di Padova propone un percorso di studio ad hoc interamente in inglese, per un totale di 30 crediti nell’arco di un semestre.

Il programma ‘Egales’ si rivolge a studentesse e studenti attualmente iscritte/i ad uno dei percorsi di laurea Magistrale del Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali (SPGI); e permette di acquisire competenze specifiche nell’ambito delle politiche di genere attraverso uno o due semestri di mobilità in una delle università partner.
L’offerta formativa può essere seguita in un’ottica di ricerca (preparazione al dottorato) o in un’ottica professionale (accesso diretto ad un impiego).
Le lingue di istruzione del programma ‘Egales’ sono quelle indicate nella pagina ufficiale, secondo i programmi previsti dalle sedi consorziate  (vedi link al sito ufficiale sotto).
Per chi ne facesse richiesta è possibile avere una certificazione di partecipazione al programma ‘Egales’.

Questa la pagina web ufficiale del Master Egales.

I flussi erasmus dedicati aperti sono: Lumière Lyon2, Università di Bruxelles, Università di Tolosa, Abo Akademy.

Download Guida mete master Egales

Il Swiss European Mobility Programme prevede accordi ad hoc per la mobilità di studenti verso atenei svizzeri. La borsa di mobilità è finanziata dallo stesso governo svizzero. Il Dipartimento SPGI ha accordi con :
- Université de Genève
- Université de Neuchâtel
- Universität Zürich
Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina del programma