Personale docente

Carlo Buratti

Fax: 049 827 4221

E-mail: carlo.buratti@unipd.it

  • Il Martedi' dalle 15:00 alle 16:00
    presso Dipartimento di Scienze economiche e aziendali
    Studio docente: Palazzo Levi Cases, Via del Santo, 33, 1° piano.

Formazione
•Laurea in Economia e commercio nell’Università Cattolica di Milano (1972).
•Due anni di studi post-graduate in "Economics e Public Finance" presso l’Università di York, U.K. (1974-76).

Attività accademica
•In quiescenza dall’1 ottobre 2015
•Professore a contratto di Scienza delle finanze progredito nel CLM SGP, Università di Padova, nell’a.a. 2015-16
•Ultima posizione di ruolo: prof. ordinario di scienza delle finanze (SECS/ P03) titolare di 3 insegnamenti nell’Università di Padova:
o Scienza delle finanze progredito, LM SGP
o Scienza delle finanze avanzato, LM Giurisprudenza
o Politica fiscale dell’Unione europea, LM PIE, curriculum PUE
•Ha insegnato anche nell’Università Cattolica di Milano e nelle Università di Trento, Bergamo, Cosenza e Ferrara.

Incarichi accademici
•Membro del Consiglio di amministrazione dell’Università di Padova (dal 2008 al 2012).
•Direttore del Dipartimento di Scienze economiche dell’Università di Padova (1997-2000).
•Direttore del Diploma universitario “Operatore della pubblica amministrazione” presso la Facoltà di scienze politiche dell’Università di Padova (1996-1999).
• Membro per vari anni del Collegio docenti del Dottorato in Finanza pubblica, con sede amministrativa presso l’Università di Pavia.
•Membro del Consiglio del Centro di ricerca interdipartimentale Giorgio Lago (Università di Padova) (2013-2015)

Attività di ricerca
•Ha concentrato i suoi interessi di ricerca sull’economia dei servizi pubblici, la finanza locale, il federalismo, il sistema tributario. L’attività di ricerca più recente riguarda prevalentemente il federalismo, la finanza locale e gli incentivi agli investimenti. Ha pubblicato circa 100 saggi e rapporti di ricerca.

Consulenze e ricerche per conto terzi
•Ha svolto attività di ricerca e consulenza per Ministeri, Regioni ed enti locali, istituti di ricerca e formazione, associazioni di categoria e altri enti. In particolare, ha condotto ricerche per la Commissione tecnica per la spesa pubblica (MEF), per il Ministero dell’interno, per la Regione Veneto, la Provincia autonoma di Trento.

Incarichi aziendali
•Consigliere della multiutility APS spa (2000-2003), di Acegas–APS spa, multiutility quotata in Borsa (2004-2007) e di altre società operanti nel campo dei servizi pubblici locali e delle TLC.

Altri incarichi
•Membro dell’Osservatorio sulla spesa regionale istituito dalla Regione Veneto al fine di effettuare l’analisi ex post di alcune leggi (2008-2010)
•Consulente del Ministro per la semplificazione normativa per la realizzazione della riforma del federalismo fiscale (legge 42/2009) (2008-09)
•Membro della Commissione tecnica per la finanza pubblica; MEF (2007-2008), che ha avviato la Spending Review in Italia
•Membro del Comitato tecnico-scientifico dell’Alta Commissione per la definizione dei meccanismi strutturali del federalismo fiscale (2003-05)
Membro dell'Osservatorio per la finanza e la contabilità degli enti locali (Ministero dell'interno,1999-2009), responsabile della sez. Finanza locale.

Download Curriculum_Buratti.pdf

Economia dei servizi pubblici
Efficienza-efficacia della Pubblica amministrazione
Federalismo
Finanza delle Regioni e degli enti locali
Tassazione
Costi standard e fabbisogni standard nella P.A.
Incentivi agli investimenti

1- Gli incentivi alle fonti rinnovabili
2- La tassazione dell'automobilismo
3- La gestione associata dei servizi e delle funzioni degli enti locali
4- La città metropolitana
5- La privatizzazione delle Poste
6- La privatizzazione dell'ENAV (Ente nazionale assistenza al volo)
7- La cessione degli immobili pubblici
8- I servizi di auto pubblica (taxi): quadro generale del settore, la normativa riguardante l'assegnazione e la gestione del servizio, possibili innovazioni normative pro-concorrenziali.
9- Gi effetti dell'austerity europea sull'economia e la società dei paesi membri.
10- Razionalizzazione e soppressione di contributi pubblici al settore privato (Rapporto Giavazzi e successivi sviluppi)