Personale docente

Lorenzo Liguoro

E-mail: lorenzo.liguoro@unipd.it

Project Manager, consulente e formatore la cui mission è favorire la partecipazione di stakeholders italiani all'interno del policy cycle europeo.
Dal 2007 a oggi ha partecipato alla scrittura e alla realizzazione di oltre 30 progetti sostenuti da finanziamento europeo. I campi di applicazione sono molteplici: lavoro, energia, cooperazione territoriale, immigrazione. L’expertise che ha sviluppato riguarda l’intero ciclo di progetto, dalla pianificazione alla valutazione conclusiva.
Ha tenuto numerosi corsi, anche in lingua inglese, sul tema del Project Cycle Management a livello europeo e dal 2014 è Professore a Contratto dell’insegnamento in Europrogettazione presso il Corso di Laurea Magistrale in Studi Europei dell’Università di Padova.

Download Curriculum_Liguoro.pdf

Liguoro, L. (2012) “Formarsi per Integrarsi: formazione e cittadini stranieri in Veneto”, a cura di Veneto Lavoro, autori vari: http://www.civis.veneto.it/sites/default/files/CIVIS%20I%20-%20Formarsi%20per%20Integrarsi.pdf

Liguoro, L. (2011) “Europeizzazione “soft”. Come cambiano le politiche migratorie nelle Regioni italiane? I casi del Trentino e del Veneto”. In “Europeizzazione e governance regionale: tra tradizione e innovazione” a cura di Messina, P.

Liguoro, L. (2007) “L’europeizzazione attraverso le politiche migratorie: una comparazione per contesti tra Regione del Veneto e Provincia Autonoma di Trento”, Archivio tesi dell’Ateneo di Padova, http://tesi.cab.unipd.it/.

Liguoro, L. (2006) “Thinking by doing nelle metodologie di una ricerca pilota tra organizzazione e improvvisazione. Elezioni per il sindaco a Padova 2004” in Gangemi, G. (a cura di) “Le elezioni come processo”, FrancoAngeli, Milano.

Download Pubblicazioni_Liguoro.pdf

L'europrogettazione è una disciplina manageriale che consente di leggere in modo pragmatico e trasversale i cicli di policy multilivello. L'elemento di studio di maggiore interesse riguarda i processi di europeizzazione generati attraverso strumenti di regolazione soft. Il ciclo di programmazione europea, attraverso l'erogazione di fondi, coinvolge attori nazionali e sub-nazionali promuovendo fra loro la cooperazione, lo scambio e la condivisione. Tale esercizio porta le organizzazioni ad adattarsi a nuovi costrutti, strumenti e pratiche e ciò produce un cambiamento significativo nel modo di rappresentarsi ed operare.
L'indagine analitica di casi in chiave comparativa può far emergere il contributo determinante dei progetti sostenuti da finanziamenti dell'Unione Europea nel favorire il processo di europeizzazione.
Sono interessato a progetti di ricerca finalizzati allo studio degli impatti trasformativi prodotti nei territori dai sistemi di allocazione dei fondi nell'ambito della programmazione dell'Unione Europea.

Il docente riceve su appuntamento.
To arrange for a meeting please contact the Professor via email.