Personale docente

Paolo De Stefani

Ricercatore universitario confermato

IUS/13

Indirizzo: VIA DEL SANTO, 28 - PADOVA . . .

Telefono: 0498278383

E-mail: paolo.destefani@unipd.it

  • Il Lunedi' dalle 16:30 alle 18:30
    presso via del santo 77, 2nd floor. Online: https://unipd.zoom.us/j/619681731
    il ricevimento del 20 maggio è CANCELLATO e spostato a giovedì 23, ore 14:30-16:30 - office hours of May 20 are cancelled and moved to Thursday 23, 2:30-4:30 pm

Paolo De Stefani è ricercatore e professore aggregato di diritto internazionale presso l'Università di Padova, Dipartimento di Scienze politiche, giiuridiche e studi internazionali. Isegna dirritto internaizonale dei diritti umani nei corsi di laurea e laurea magistrale dell'Università di Padova ed è coordinatore accademico della laurea magistrale in Human rights and multiàlevel governance. è direttore dell'Annuario italiano dei diritti umani e vice-coordinattore del dottorato internazionale congiunto in Human rights, society and multi-level governance e national director per l’Italia dello European Master's Degree in Human rights and democratisation (Global Campus on huma nrights, Venezia)
Dopo la laurea in giurisprudenza, conseguita presso l'Università di Padova nel 1989, ha ottenuto il diploma presso la scuola di specializzazione in Istituzioni e tecniche di tutela dei diritti umani dell'Università di Padova. Ha quindi svolto ampia attività di ricerca presso il Centro di ateneo per i diritti umani "A. Papisca", con il quale collabora stabilmente. Ha insegnato presso vari corsi di laurea e post-laurea in varie università italiane e europee. Ha svolto attività di consulenza e di ricerca su tematiche relative ai diritti umani e ai diritti dell'infanzia presso la Regione del Veneto e l'Ufficio regionale del pubblico tutore dei minori, istituzioni di ricerca italiane e straniere e organizzazioni nongovernative. Ha pubblicato su temi quali: diritti umani, diritti dell'infanzia, istituzioni nazionali per i diritti umani, diritto internazionale penale e diritto intenazionale umanitario. Giornalista pubblicista, è membro del Comitato Scientifico della Fondazione Zancan (ricerca sociale) di Padova.

Paolo De Stefanii (ed). Italian Yearbook of Human Rights (2020-in print), Peter Lang, Bruxelles.
Paolo De Stefani and Paola Degani (2020). Addressing Migrant Women’s Intersecting Vulnerabilities. Refugee Protection, Anti-trafficking and Anti-violence Referral Patterns in Italy. Peace Human Rights Governance. 4, 1, 113-152.
Paolo De Stefani (2019). Riflessi penalistici della tutela della famiglia nella giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo. Riondato (ed), Trattato di diritto di famiglia. Il diritto penale della famiglia. Milano: Giuffrè.
Paolo De Stefani, Christian Berger, Taiwo Oriola, Khurshid Ahmad, Linda Hogan, Shane Finan (2018). Social Computing and the Law: Uses and Abuses in Exceptional Circumstances, Cambridge MA: Cambridge University Press.
Paolo De Stefani, Emanuela Toffano (eds) (2017). "Ho fiducia in loro". Il diritto di bambini e adolescenti di essere ascoltati e di partecipare nell'intreccio delle generazioni. Di Emanuela Toffano;Paolo De Stefani. p. 1-496, Roma:Carocci, ISBN: 9788843077526.
Paolo De Stefani, Antonia Arslan, Francesco Berti (eds) (2017). Il paese perduto. A cent'anni dal genocidio armeno. Milano:Guerini e Associati, ISBN: 9788862506847.
Paolo De Stefani (2017). Luxemburgo locuto, causa finita?1 El Tribunal de Justicia de la Unión Europea dice no al proyecto de acuerdo para la adhesión de la Unión a la Convención Europea de Derechos Humanos. UMBRALES, vol. 32, p. 157-174, ISSN: 1994-4543.
- (2017). Using social media in natural disaster management: a human-rights based approach. Peace Human Rights Governance, vol. 1, p. 195-221, ISSN: 2532-3474, doi: 10.14658/pupj-phrg-2017-2-3.
- (with others) (2016). How to design and conduct a MOOC. The experience of the course in "Human Rights: Global and Local Protection". Excellence And Innovation In Teaching And Learning, p. 98-114, ISSN: 2499-507X, doi: 10.3280/EXI2016-002007.

Diritto internazionale dei diritti umani: inquadramento sistematico delle fonti e sviluppi istituzionali e tematici a livello internazionale e transnazionale.
Obblighi internazionali degli stati: margine di apprezzamento nell'applicazione delle norme internazionali sui diritti umani e nell'esecuzione delle decisioni delle corti internazionali (in particolare, della Corte europea dei diritti umani).
Diritto internazionale penale e sue interconnessioni con il diritto umanitario e dei diritti umani.
Diritti umani, diritto umanitario e problematiche di riservatezza e protezione dei dati personali in connessione con disastri naturali e conseguenti azioni di protezione civile - diritto internazionale dei disastri, draft articles della ILC sulla protezione delle persone in caso di disastri naturali o causati dall'uomo.

Per la tesina di laurea triennale
- giurisprudenza della CEDU:
-- casi "italiani" (contro lo stato italiano)
-- migranti, richiedenti asilo, rifugiati in Europa
-- Obblighi dell'UE nel quadro della CEDU
- analisi di rapporti recenti di relatori speciali su diritti umani
- quasi-giurisprudenza e altre attività dei treaty bodies delle NU
- Carta sociale europea, altri trattati CoE sui diritti umani
- applicazione in Italia o in altri paesi delle convenzioni sui diritti umani.

Per la laurea magistrale, le tesi possono riguardare i temi seguenti:
- Humanitarian international law and human rights international law: interplay and cross-fertilization
- Humanitarian law standards in the case law of the ECtHR
- Migrants' and Refugees' protection policies in Italy and Europe
- ICC case law
- Privacy and data protection

Gli studenti possono proporre anche altri temi, purché dimostrino di poter lavorare con autonomia. E' garantita in ogni caso una supervisione di tipo metodologico.

La tesi può essere redatta (e la supervisione si può svolgere) in Italiano, inglese o francese.